martedì 30 giugno 2009

Classifica Succinta...


Ecco, riassunta per sommi capi, la classifica finale e per categoria con lo scorporo delle prestazioni… comunque per una maggiore chiarezza vi consiglio di visitare il sito della podistica Marene (http://www.podistica2000.org/ ) Ciaü a tutti e buona bagarre!!!! Per le foto rompere le B******* a Stefania oppure ad Antonio!!!!!!!!!!!!!!!!



Classifica Generale a Squadre
Posizione Km./Hr
4° Staffetta Podistica Savigliano - Santuario di Valmala
ASSOLUTI

Tempo Tot. Km. Totali Min/Km
34 ATLETICA PEC 1 4.17.27 12,049 51,70 0.04.59
36 ATLETICA PEC 2 4.26.17 11,649 51,70 0.05.09

Classifica Tappa n. 1 SAVIGLIANO - SUNIGLIA
ASSOLUTI
Tempo Tot. Km. Totali Min/Km
33) 0.28.12 107 MONTEMARANO CLAUDIO ATLETICA PEC 1 12,553 5,90 04.47 0.28.12
39) 0.36.39 108 CASETTA ANTONIO ATLETICA PEC 2 9,659 5,90 06.13 0.36.39

Classifica Tappa n. 2 SUNIGLIA - VILLAFALLETTO
ASSOLUTI
Tempo Tot. Km. Totali Min/Km
7) 0.39.15 208 DELLAVALLE ALBERTINO ATLETICA PEC 2 16,815 11,00 03.34 1.15.54
20) 0.45.38 207 PINNA FRANCESCO ATLETICA PEC 1 14,463 11,00 04.09 1.13.50

Classifica Tappa n. 3 VILLAFALLETTO - BUSCA
ASSOLUTI
Tempo Tot. Km. Totali Min/Km
37) 0.40.50 307 PAUTASSO PAOLO ATLETICA PEC 1 11,020 7,50 05.27 1.54.40
39 )0.43.11 308 GASTALDI PAOLO ATLETICA PEC 2 10,421 7,50 05.45 1.59.05

Classifica Tappa n. 4 BUSCA -ROSSANA
ASSOLUTI
Tempo Tot. Km. Totali Min/Km
33) 0.35.48 407 DI CIANCIA VINCENZO ATLETICA PEC 1 12,570 7,50 04.46 2.30.28
39) 0.39.02 408 VINCI DOMENICA ATLETICA PEC 2 11,529 7,50 05.12 2.38.07

Classifica Tappa n. 5 ROSSANA - VENASCA
ASSOLUTI
Tempo Tot. Km. Totali Min/Km
17) 0.26.50 508 CERAVOLO CARMELO ATLETICA PEC 2 14,758 6,60 04.04 3.04.57
29) 0.30.00 507 PRONE FRANCO ATLETICA PEC 1 13,200 6,60 04.33 3.00.28

Classifica Tappa n. 6 VENASCA - VALMALA
ASSOLUTI
Tempo Tot. Km. Totali Min/Km
36) 0.37.31 608 ROMERO MARIO ATLETICA PEC 2 10,715 6,70 05.36 3.42.28
37) 0.38.41 607 NESE VINCENZO ATLETICA PEC 1 10,392 6,70 05.46 3.39.09

Classifica Tappa n. 7 VALMALA - SANTUARIO VALMALA
ASSOLUTI
Tempo Tot. Km. Totali Min/Km
23) 0.38.18 707 AVARO MICHELE ATLETICA PEC 1 10,183 6,50 05.54 4.17.27
36) 0.43.49 708 PATTANARO ROBERTO ATLETICA PEC 2 8,901 6,50 06.44 4.26.17





domenica 28 giugno 2009

IL TIRO MANCINO DELLA VALMALA


Prima della pubblicazione dei risultati ufficiali e dei commenti tecnici, un breve commento sulla staffetta SAVIGLIANO-VALMALA, una gara che vede da lungo tempo impegnata la nostra società. Con il presidentissimo convalescente per una brutta caduta nel tentativo d’usare uno skateboard ( a cui mandiamo un saluto ed un in bocca al lupo!) ci siamo presentati con due squadre agguerrite e sulla carta bilanciate, benché tutti i sondaggi mostrassero chiaramente una divario tecnico non indifferente! Così ha prevalso la squadra di Claudio il Bugiardo, che mente sulle sue prestazioni mostrandosi più debole di ciò che veramente è… Comunque la fredda cronaca ha visto la prima frazione un confronto impari fra Claudio the Liar ed Antonio e lì si sono chiuse le partite! Per Alberto è stato impossibile riprendere il pieveloce Francesco così come per GSG per lo meno avvicinarsi al massiccio Paolino… Belle prestazioni di Mimma che coriacea come sempre avanza ben determinata, ha affrontando il pendio ed i tornanti rompi fiato e spaccacuore che dividono Busca da Venasca, altrettanto bene l’agile Vincenzo che ha perso, dopo tanta fatica, 55’ perché Franco era a fare riscaldamento in compagnia di Carmelo… Bello scatto dello stesso Carmelo e di Franco che comunque per il distacco accumulato in partenza non riusciranno a ricongiungersi. Mario e Vincenzo si sono impegnati sulle rampe della 5a frazione, dove Mario salva lento ma violento Vincenzo doveva rallentare sino al passo per dolori alla schiena che fortunatamente non gli hanno fatto perdere troppe posizioni. Roby Patta vs Michele hanno affrontato l’ultima salita… sotto il sole cocente che volge a mezzodì Roberto è salito con buon passo mentre il Michele Avaro trovava un formosa e forte compagna e compagnia di scalata con cui risalire la china fino al traguardo.

E’ stata una gara appassionante e impegnativa, che corsa in questa formula ha fatto piazzare la società in modo più dignitoso rispetto ad un penultimo posto; resta tuttavia il rammarico per il poco equilibrio delle due squadre e della… mendacia che si è nascosto dietro qualche piccola bugia… ma poco male! Il vino, l’orologio, la torta, il formaggio e il caffè lo abbiamo avuto tutti! Così come i nostri nomi sono stati scritti nella storia di questa competizione! Un grazie ed un complimenti a chi si è adoperato nel trasporto e nel compiere rifornimenti in gara, a chi si è sbattuto per organizzare, pregando ed obbligando a correre questa staffetta, a cui hanno partecipato solo due società della provincia di Torino (noi ed il Carmagnola2). Onore ai partecipanti! Un grande grazie a chi ha portato e condiviso il cibo! I salami calabri di Carmelo, la pasta al forno preparata dalla gentile moglie di Vincenzo, l’insalata di Riso a cui ha partecipato la piccola Laura (che ringraziamo per la presenza e simpatia regalataci in questa giornata di corsa!), il salame ed il vino di Franco e... un grosso Grazie ancora a tutti coloro che ho scordato di menzionare! Peccato che non abbiamo mangiato tutti insieme … ma si spera in una nuova occasione! Attendendo foto e commenti taglienti Alè Alè corriamo finché fiato abbiamo! GSG

venerdì 26 giugno 2009

PRE STAFFETTA CALDO!

mancano poche ore alla grande gara di domenica, che s'annuncia molto infuocata, CARMELO è LI KE SCALPITA , Francesco é riuscito da buon giornalista a far adirare il bravo CLAUDIO , SOLO CHE NON HA CALCOLATO CHE FANNO PARTE DELLA STESSA SQUADRA , al massimo doveva provocare Alby cosi non partecipava . cmq siamo NOI i vincenti e non potrebbe essere altrimenti : ci sono due Vincenzi e mica cosa da poco!
BUONA GARA A TUTTI! x carmy " importante è partecipare, non vincere"

mercoledì 24 giugno 2009

ma pechè ho fatto sta soglia anerobica!

correre per me vuol dire mettere da parte i tanti problemi quotidiani e non crearne di nuovi. Quindi non voglio io essere la causa di tutte ste polemiche. Dai fate i bravi sia CLAUDIO che FRANCESCO.

CHIUDIAMO OGNI DISCUSSIONE SULLE RIPETUTE DANDO CONSIGLI DA NON PRENDERE SUL SERIO

VINCENZO CONTINUA A SEGUIRE GLI SCHEMI DI ALLENAMENTI CHE TI HA DATO CLAUDIO,SONO SENZ'ALTRO PIU' PROFESSIONALI DI QUELLI CHE TI HO FATTO IO.
POI PERO' MAGARI DOPO L'ESTATE SEGUI QUESTO SCHEMA:
ALLENATI 3 VOLTE AL GIORNO PER 7 GIORNI LA SETTIMANA.
ALLE 7 TI FAI UNA BELLA COLAZIONE CON LATTE,SUCCO D'ARANCIA,1 CROISSANT,2 UOVA SODE,WURSTEL,FAGIOLI E ABBONDANTE PROSCIUTTO COTTO O BACON,SUBITO DOPO TI FAI 20X100 RIPETUTE IN SALITA(PENDENZA MINIMA 25%) ALLA MASSIMA VELOCITA',SEGUITE DA DUE ALLUNGHI AI 3'/kM DI 3000M SEMPRE IN SALITA PENDENZA DEL 20% CIRCA,BERE ACQUA GHIACCIATA DOPO L'ALLENAMENTO.
AL POMERIGGIO ALLENAMENTO CON PESI.
ALLA SERA DOPO UN'ABBONDANTE PASTO,TIPO 2 PIATTI PASTA ALLA CARBONARA,1/2 CHILO DI CINGHIALE UNA BELLA PORZIONE DI PATATE,2-3 UOVA,TRIPPA,2 KEBAB CON CIPOLLA,FATTI UN LUNGO DI CIRCA 40 KM AL RITMO DI 4'/KM.MI RACCOMANDO L'IMPORTANTE E' INIZIARE A CORRERE SUBITO DOPO MANGIATO.
SE SEGUI QUESTI CONSIGLI PER 2 MESI,VEDRAI CHE RISULTATI!

RISPONDO A QUANTO HA DETTO CLAUDIO SULL'ALLENAMENTO DI VINCENZO

Claudio,ti dico solo una cosa,questi tempi,non gli ho buttati lì,ho consultato anche un libro dell'isef.2° l'infarto lo stava rischiando prima,ed è per questo che le ho consigliato di fare quei tempi con quel recupero.Un giorno ci siamo allenati insieme e vincenzo mi ha detto che doveva fare in base alla tabella che li avevi dato tu,ripetute di 400 in 1'31'',quelli sono ritmi troppo veloci per lui,non quelli che le ho dato io.Anche senza essere allenatore,non ci vuole molto a capire che inutile che mi faccia delle ripetute ai 3'47'' se poi recupera più di 2 minuti,e in gara va ai 4'30''/Km,così si che si sente male e basta!Per quanto riguarda il recupero non è un bambino Vincenzo,se sente che non ce la fa può rallentare.Poi una cosa che non capisco: prima di me,non diceva niente nessuno ora tutti danno consigli,non glieli potevate dare prima,quando vedevate che si allenava male?In ogni caso non dico più
nulla,se è questo che volete.ciao!

UN ANOMINO HA POSTATO QUESTO MESSAGGIO IO LO RIPORTO IN 1a PAGINA

LA SOCIETA' ATLETICA P.E.C. COMUNICA, (CHE DOPO AVER PRESO VISIONE DEL VIDEO DOVE L'ATLETA DELLAVALLE ALBERTINO ESPONEVA LA SUA VOLONTA' DI LASCIARE LA SOCIETA' A FINE STAGIONE MENZIONANDO IL NOME DELLA NUOVA SOCIETA' A STAGIONE NON ANCORA CONCLUSA,)LA SOSPENSIONE IMMEDIATA DALLE CORSE COMPETITIVE DELL'ATLETA CON RITIRO IMMEDIATO VIA ON LINE DEL TESSERINO FIDAL PER L'ANNO 2009 E COMUNICA CHE NON GLI VERRA' CONCESSO IL NULLA OSTA DI TRASFERIMENTO PER L'ANNO 2010. PER LA STAFFETTA DI SAVIGLIANO LA PRIMA RISERVA PRENDERA' IL SUO POSTO

domenica 21 giugno 2009

i Sentieri della collina, il velocista Carmelo


classifica: 29° Carmelo 7 ctg
61° Michele 10 ctg
104° ENZO 14 ctg
105° Mario
106° Vincenzo

il nostro grande scalatore MIK


GRANDE PEC! 3°MIGLIO TORINO

GRANDE PEC,BRAVI TUTTI QUANTI!
FRANCESCO MERCOLEDI' PARTECIPERA' AL MIGLIO CHE SI TERRA' IN PIAZZA SAN CARLO.
LA PARTENZA E' PREVISTA ALLE 18.35 PER LA SUA CATEGORIA.
LA SERA DALLE 21 IN POI SARA' LA VOLTA DEI TOP RUNNERS!
SPERIAMO ALMENO DI NON ARRIVARE ULTIMO,OGGI E DOMANI GLI ULTIMI ALLENAMENTI PER LA GARA!SE QUALCUNO VOLESSE VENIRE A VEDERE,PER IL MOMENTO CI SARA' SOLO UNA PERSONA CHE FARA' IL TIFO PER ME.
COMPLIMENTI ANCORA PER LA GARA IN COLLINA.
A PRESTO!

bel PERCORSO!




VINCENZO battuto allo sprit finale dal grande MARIO E DALLA NUOVA RIVELAZIONE PEC IL GIOVANE E PROMETTENTE ENZO


sabato 20 giugno 2009

CHIUSURA SONDAGGIO

DOPO UNA SETTIMANA DI TEMPO GLI ATLETI HANNO POTUTO VOTARE E IL RISULTATO E' EVIDENTISSIMO.
IL PRIMO SCHIERAMENTO HA AVUTO 6 VOTI CONTRO GLI "0" DELLA SECONDA.
QUALCUNO CHE FORSE HA CONFUSO MICHELE CON ROBY HA DETTO CHE SONO EQUILIBRATE.
CREDO CHE COMUNQUE SIANO VERAMENTE EQUILIBRATE DAL MOMENTO CHE FRANCESCO VIAGGIA AI 5'/KM,E ALBERTO AVRA' QUINDI LA POSSIBILITA' DI RECUPERARE.

VI RICORDO ANCORA A TUTTI QUANTI LA GARA CORRENDO TRA I BOSCHI CHE SI SVOLGERA' IL 28/06,VEDIAMO DI PARTECIPARE NUMEROSI,ANCHE PERCHE' IN QUELLA GIORNATA NON CI SARANNO ALTRE GARE.
CIAO A TUTTI!

GARA SENTIERI DELLA COLLINA

LA SOCIETA' PARTECIPERA' NUMEROSA ALLA GARA DI TORINO,IL SOTTOSCRITTO NON SARA' PRESENTE A CAUSA DEL TROPPO CALDO!
BUONA GARA A TUTTI!

giovedì 18 giugno 2009

SONDAGGIO STAFFETTA E GARA 28/06 CORRENDO TRA I BOSCHI

Manca solo 1 giorno alla chiusura del sondaggio,mi raccomando votate tutti.
Il 28/6 ci sarà la classica gara "correndo tra i boschi",cerchiamo di partecipare numerosi.

mercoledì 17 giugno 2009

GARE 18/6 E 21/6/2009

IN ALTERNATIVA ALLA GARA DI CASELLE,CHE A QUANTO HO POTUTO VEDERE INTERESSA A POCHI NON ESSENDO NEMMENO INSERITA NEL CALENDARIO SOCIALE,SUGGERIREI OLTRE A QUELLE GIA' MENZIONATE LA GARA "DEI SENTIERI" CHE SI TERRA' A TORINO CON PARTENZA NEL PRESSI DI VIA VAL SALICE.E' UNA GARA COLLINARE DI CIRCA 8 KM,LA CONSIGLIO ANCHE IN PREPARAZIONE DELLA STAFFETTA,CHI FOSSE INTERESSATO,PUO' COMUNICARLO DIRETTAMENTE DA QUESTO BLOG.IO VADO E SPERO CHE SI AGGREGHI ANCHE VINCY,CONFIDO ANCHE NELLA PARTECIPAZIONE DI ALTRI.
E' UNA GARA UISP MA APPROVATA FIDAL ANCHE NON COMPETITIVA DI 4 KM,GARA UTILE PER AUMENTARE LA RESISTENZA SU UN PERCORSO COLLINARE MA NON DURISSIMO E SICURAMENTE PIU' FRESCO DELLA CALURA EMANATA DALL'ASFALTO DEL PERCORSO CASELLESE.
DOMANI INVECE A GIAVENO GARA QUASI INTERAMENTE PIANEGGIANTE NEL CENTRO STORICO DI GIAVENO DI CIRCA 6 KM,PARTENZA ORE 20,30.PACCO GARA PER TUTTI E CIBO(COSI' HAN DETTO)DOPO LA CORSA!ANCHE PER QUESTA GARA CHI FOSSE INTERESSATO LO DICA.
CIAO!

martedì 16 giugno 2009


FRAZIONI STAFFETTA

DOMENICA 28 GIUGNO 2009
4° STAFFETTA PODISTICA AD INVITO
S AVIGLIANO ( S tadio Comunale ) - S ANT.VALMALA
MEMORIAL G. CARLO COLOMBO
Di Km 51,700 in 7 frazioni così suddivise

Frazioni, km e Cambi

1
SAVIGLIANO – SUNIGLIA
5,9
Chiesa di Suniglia

2
SUNIGLIA – VILLAFALLETTO
11
Municipio di Villafalletto

3
VILLAFALLETTO – BUSCA
7,5
Busca P.zza Fratelli Mariano

4
BUSCA – ROSSANA
7,5
Chiesa di Rossana

5
ROSSANA - VENASCA
6,6
Mobilificio RBB di Venasca

5
VENASCA – VALMALA
6,7
Trattoria Aurora di Valmala

7
VENASCA – VALMALA
6,5
Arrivo Santuario di Valmala

PROSSIME GARE

Domenica 21/06 ci sarà la stracaselle,a Caselle(mi sembra giusto).
Gara di 9 Km circa,partenza alle 9,15.
Il 25 giugno ci sarà invece l'11^ edizione del Memorial Piercarlo a Villarbasse,di 5 Km.
Noi del Pec avevamo partecipato alla scorsa edizione ed alcuni di noi erano stati premiati.(e avevamo mangiato la pizza).
Inoltre dal momento che il 28/6 non ci saranno gare importanti,segnalo la gara Correndo tra i boschi stupenda competizione ideale per chi è infortunato.Facendo questa gara,è sicuro,che si spaccherà del tutto!
Il 30/6 in provincia di Cuneo,a Caraglio,la"5000" di Caraglio,gara competitiva!
Cerchiamo di essere presenti a Caselle...,per il 28,opteremo per la "Correndo nei Boschi".

STRACANDIOLO


<

Carmy prende il sole
CANDIOLO.ORE 9.00.UNA FOLLA DI CIRCA 500 ATLETI ADDOSSATI ALLA LINEA DI PARTENZA.
ALLO SPARO GLI ATLETI PIU' FORTI SONO SCHIZZATI SUBITO VIA E NOI PIU' INDIETRO ABBIAMO DOVUTO RECUPERARE.SE NON FOSSE STATO PER QUESTO INCONVENIENTE,NOI TUTTI DELL'ATLETICA PEC CI SAREMMO PIAZZATI SENZ'ALTRO MEGLIO.
IO STESSO HO DOVUTO SUPERARE ATLETI MOLTO PIU' LENTI CHE NON CAPISCO PERCHE' CONTINUANO A POSIZIONARSI TROPPO AVANTI ALLA PARTENZA FACENDO DA MURO A QUELLI UN PO' PIU' VELOCI.COMUNQUE E' STATA UNA BELLA GARA,ANCHE SE UN PO' CALDA.
FRANCESCO HA VINTO,OVVIAMENTE PER IL MOMENTO,LA SFIDA CON CARMELO.
VINCENZO,DETTO MISTER,SU MARIO E ROBY.
BRAVA MIMMA.GRANDE PAOLO CHE HA STRACCIATO IL RIVALE PERENNE GSG.
CARMELO DOBBIAMO UNIRE LE NOSTRE FORZE PER BATTERE ALBY!!!!
ANCORA FOTO OLTRE A QUELLE GIA' PUBBLICATE DA VINCENZO!

MEX DI CARMY

carmy ha detto...
bella gara oggi a candiolo, noi della pec eravamo in 9. grande assente.....come al solito alby. da oggi penso di dargli un sopranome, (numero 1) e bene sì, proprio numero 1. e il numero delle gare di socetà che fà durante l'anno. ciao alby

CLASSIFICA STRACANDIOLO 2009

E' STATA INSERITA LA CLASSIFICA DI CANDIOLO.

venerdì 12 giugno 2009

ALTRE GARE

VORREI SEGNALARE,DAL MOMENTO CHE DOPO LA STAFFETTA DEL 28/06,NON CI SARANNO GARE NEL CALENDARIO PEC,QUALCHE ALTRO APPUNTAMENTO SECONDO ME,DEGNO DI NOTA.
VENERDI' 3 LUGLIO E GIOVEDI' 23 LUGLIO,SEMPRE CHE NON SIATE GIA' PARTITI NEL FRATTEMPO PER ALTRI LIDI.
IL 3 LUGLIO C'E' UNA GARA A RIVOLI DI 5 KM,CHE SI SNODA SU UN PERCORSO AD ANELLO DI CIRCA 1 KM DA RIPETERSI 5 VOLTE.RICCHI PREMI.
IL 23 A CERETTI DI FRONT,SPECIALITA' MISTO,GARA DI 6,1 KM.ANCHE QUI RICCHI PREMI,E DAL MOMENTO CHE LA GARA E' SERALE,POSSIBILITA' DI MANGIARE SUL POSTO A MODICI PREZZI.
A LOCANA INOLTRE IL 26/07 CI SARA' UNA GARA IN MONTAGNA.SE SARO' IN CONDIZIONE DI FARLA VI PARTECIPERO'.
ALMENO PER UNA VOLTA SAREBBE CURIOSO,FORSE PIACEVOLE UN PO' MENO,PROVARE UNA GARA IN MONTAGNA.
INVITO TUTTI MA SOPRATUTTO AGLI AMANTI DELLE SALITE A PARTECIPARE.
RICORDO INOLTRE LA GARA SERALE DEL 18/06 VICINO A VILLANOVA D'ASTI,ORGANIZZATA DAL MASTER 50 RUGGIERO(IL TIPO CHE ABBIAMO INCONTRATO AD ALBA).
CARMELO,A CANDIOLO LA SFIDA SI RIAPRE,ORA VIAGGIO AI 5'/KM,OPPS,SCUSA AI 4'/KM.

Sosia di Alby lascia intervista esclusiva

IN ATTESA DELLA STRACANDIOLO,A CUI MOLTI DI NOI DOVREBBERO PARTECIPARE,VORREI SEGNALARE UN FATTO STRANO E PARTICOLARE. UN SOSIA DEL NOSTRO MITICO ALBY AVREBBE RILASCIATO UN'INTERVISTA IN CUI SAREBBE DISPOSTO A LASCIARE LA PROPRIA SOCIETA' PER UN'ALTRA. ORA,DEVE TRATTARSI SICURAMENTE DI UN SOSIA DAL MOMENTO CHE PIU' VOLTE ALBY HA DETTO DI TROVARSI SOTTO MOLTI ASPETTI BENE ALL'INTERNO DEL TEAM PEC,ED INOLTRE I TEMPI RIPORTATI AD ALBA NON SONO I SUOI,COME MINIMO SE FOSSE STATO LUI SAREBBE ARRIVATO ALMENO 15° ASSOLUTO,E NON 162°. AD OGNI MODO SENTITE UN PO' L'INTERVISTA E POI GIUDICATE.
video

giovedì 11 giugno 2009

Consigli utili per preparare una salita in vista della Staffetta


Santuario di Valmala











Molti corridori di medie e lunghe distanze che si allenano saltuariamente su percorsi ondulati trovano difficoltà in gara, quando la strada tende a salire, a tenere il ritmo degli avversari. In molti casi la spiegazione è da ritrovare nello scarso spazio che i mezzi d’allenamento basati sulla corsa in salita trovano nei piani d’allenamento.
Eppure attraverso la corsa in salita è possibile ottenere progressi a cui è più difficile giungere con altri sistemi d’allenamento. La ragione è molto semplice: correndo in salita, l’atleta deve sollevare il proprio corpo, oltre che spingerlo in avanti. Si tratta di un impegno che determina un incremento notevole delle risorse energetiche con conseguente innalzamento della frequenza cardiaca. Aumentano così alcuni parametri fisiologici, in primo luogo si determina l’aumento del VO2 max e s’ innalza la soglia anaerobica.
E’ capitato ad ognuno di noi di verificare, anche quando siamo ben allenati, come i primi allenamenti corsi in salita si accompagnano ad insistenti dolori muscolari che si presentano già durante la corsa e che nei due giorni successivi diventano più forti.
E’ stato già indicato come l’atleta esprima un’azione muscolare diversa rispetto a quella che manifesta nella corsa in piano e quindi i dolori muscolari non sono altro che la conseguenza di un’azione a cui i muscoli non sono allenati.
Oltre che ad una diversa azione di corsa, i dolori muscolari sono da attribuire anche ad un diverso intervento, all’interno dello stesso muscolo, delle fibre muscolari. Infatti, rispetto al piano, quando si corre in salita, le fibre pallide, in particolare quelle intermedie, a parità di frequenza cardiaca, intervengono in quantità maggiore.
Dal momento che in salita c’è bisogno, per ciascuna spinta, di ricorrere ad un impegno muscolare maggiore, una percentuale più elevata di fibre pallide intervengono nel gesto tecnico, a scapito di quelle lente. Tali fibre del tipo intermedio, grazie agli adattamenti determinati dalla corsa in salita, aumentano la loro concentrazione di mitocondri, divenendo in pratica più resistenti allo sforzo. Allo stesso tempo, anche le fibre rosse, a seguito degli effetti indotti dell’allenamento acquistano maggiore forza.
Riassumendo, l’atleta che si allena con una certa continuità su percorsi impegnativi sarà in grado di estrinsecare, dopo un periodo di adattamento, valori di forza più elevati a parità di durata dello sforzo e ciò per effetto del miglioramento indotto delle fibre veloci che diventano più resistenti e delle fibre lente che acquistano maggiore forza.
In termini tecnici si parla di un l’atleta capace di esprimere una maggiore Forza-Resistenza, quella forza, cioè, che permette al muscolo di compiere per un numero elevato di volte un gesto che richiede livelli di forza lontani da quelli massimi di cui è capace il muscolo, ma indispensabili per poter portate a termine una maratona senza subire cali di ritmo.
La forza può essere allenata anche in palestra con l’ausilio delle macchine isotoniche, od anche a carico naturale attraverso i circuit training, ma con questi mezzi d’allenamento si rende necessario fare in modo che la forza muscolare da statica si trasformi in dinamica.
Questo genere di problema non si pone quando si corre in salita essendo l’azione muscolare già di per se stessa dinamica.
Per di più i lavori di rafforzamento muscolare, con esclusione della corsa in salita, possono creare alcune patologie come tendinite, pubalgie, periostiti, senza parlare dei problemi che possono insorgere per la colonna vertebrale.
Per l’atleta che manifesta scarsa forza a livello muscolare è consigliabile comunque inserire nel programma di preparazione entrambi i mezzi di allenamento che sollecitano la forza.
Grazie alle salite si migliora in modo marcato la propria meccanica di corsa; anche per tale ragione chi si allena su percorsi impegnativi realizza, rispetto al passato, sensibili miglioramenti in termini prestativi.
Osservando un atleta che corre in salita, si nota in maniera evidente come la fase di volo presenti una durata ridotta rispetto a quella che si ha quando si corre in piano. La ragione va interpretata con il fatto che in salita si tende a tenere un passo più corto, con una frequenza di passo che , a parità di velocità, è più alta, mentre i piedi si staccano poco da terra.
E’ probabilmente questo il motivo per cui dopo una serie di sedute di corse in salita, il corridore correndo in piano è portato ad aumentare la frequenza del passo.
Ma anche il corridore che predilige la frequenza all’ampiezza del passo, lavorando in salita, grazie ad una maggiore forza-resistenza conseguita, sarà nelle condizioni di incrementare la lunghezza del passo realizzando una corsa più economica e maggiormente in spinta. Quando i tratti in salita si alternano con tratti in discesa costringono il corridore ad accorciarsi ed aprire la sua falcata.
Saper usare nell’azione di corsa ampiezza e frequenza, grazie alle diverse sensibilità acquisite con l’uso dei piedi, è di fondamentale importanza quando si affrontano gare di diversa lunghezza.
Questo tipo d’allenamento può essere svolto durante tutto l’anno, ma certamente in un piano di lavoro annuale va collocato soprattutto nei mesi invernali, da novembre a febbraio, e può essere reinserito nel mese di aprile con la caratteristica di “lavoro di richiamo” per mantenere l’efficienza muscolare conquistata nei mesi precedenti.
Anche durante la stagione agonistica può essere inserita qualche seduta di corsa in salita, quando si ha la sensazione di aver perso la migliore forma e la brillantezza muscolare.
I DIVERSI TIPI DI SALITE
Secondo una distinzione riconosciuta da tutti gli allenatori le salite vengono suddivise in cinque sottotipi:

- Le salite brevi.
- Le salite medie
- Le salite lunghe
- Le salite lunghissime
- Le salite che rafforzano la forza – resistenza

Le salite brevi
Le salite brevi possono variare dai 50 ai 100 metri e vanno effettuate su pendenze piuttosto accentuato, sino anche al 17 –20 %.
La durata dello sforzo va compresa tra i 10 ed i 20”. Il numero e la durata sono in funzione del livello dell’atleta, comunque, in linea generale, le prove variano da 10 a 20 ed il recupero è piuttosto lungo, da 1’,30 a 2’, poiché l’impegno a cui effettuare le prove dovrà essere quasi massimale. L’atleta più evoluto completerà la seduta con alcuni chilometri di corsa a media intensità.
Le salite medie
Le salite medie spaziano dai 150 ai 500 metri.
Si tratta di un allenamento particolarmente impegnativo da un punto di vista fisiologico e muscolare che determina una significativa produzione di lattato acido. La pendenza dovrà essere meno accentuata rispetto a quella delle salite brevi, tra il 7 ed il 10%, mentre i recuperi dovranno essere necessariamente più brevi: il tempo impiegato per effettuare il lavoro veloce più 15, 20”.

Le salite lunghe
Le salite lunghe possono variare tra i 600 ed i 1000 metri. Le pendenze su cui effettuare questo tipo di sedute non sono particolarmente impegnative e variano tra il 5 e l’ 8 %.

In tal modo gli atleti potranno sviluppare una buona velocità di corsa nonostante le difficoltà del tratto. Si tratta di un tipo d’allenamento che va alternato ai lavori frazionati effettuati in piano. Pertanto è bene inserirle nei piani d’allenamento con una frequenza quindicinale e mai nei periodi di avvicinamento alle gare perché lasciano sempre una traccia di fatica nei muscoli. I recuperi saranno necessariamente superiori rispetto a quelli previsti per le prove ripetute in piano che prevedono la stessa distanza e mai inferiori ai 4’.

Le salite lunghissime
Vengono classificate come salite lunghissime quelle comprese tra i 3 ed i 10 chilometri, con pendenze ridotte, intorno al 4 –5 %.

Le salite lunghissime possono essere affrontate in vari modi.
Durante la fase di costruzione le salite vanno utilizzate soprattutto come mezzo per incrementare la forza-resistenza, per tale ragione vanno affrontate ad un ritmo non particolarmente impegnativo, ma facendo bene attenzione alla spinta dei piedi accompagnata da una buona azione dei quadricipiti.
Nelle fase successive della preparazione si darà maggior risalto al ritmo.
Diverso è il modo come può essere strutturato l’allenamento. Si può partire con la corsa lenta ed incrementare man mano il ritmo sino a raggiungere l’andatura di una gara di dieci chilometri. Si può, in alternativa, dividere il percorso un una serie di tratti da affrontare, alternativamente, a ritmo lento ed a ritmo vicino ai valori di soglia.
Si può, infine, utilizzare il percorso per effettuare una seduta di corto veloce di cinque, sei chilometri, ad andature vicine a quelle di una gara di 10 chilometri. Si tratta pertanto di un allenamento molto impegnativo da affrontare quando si è raggiunta una soddisfacente condizione di forma, poiché l’atleta raggiungerà valori di frequenza cardiaca, in alcuni momenti superiori a quelli di soglia. Anche questo training andrebbe effettuato lontano dal periodo agonistico e con una frequenza trisettimanale.
Risulta evidente come la seduta di corsa su sedute lunghissime, se ben eseguita, rappresenta uno dei mezzi più efficaci per raggiungere un miglioramento della potenza aerobica. La durata complessiva della seduta non dovrebbe mai comunque superare l’ora di corsa.
Il lavoro in salita per migliorare la forza-resistenza
Il lavoro va eseguito su salite impegnative di 150 – 200 metri compiendo un’azione di corsa che prevede un passo più ampio rispetto a quello abituale e quindi una maggiore spinta del piede. Questo tipo di lavoro è particolarmente utile per atleti che hanno il passo corto.

martedì 9 giugno 2009

GARA STRACANDIOLO

DOMENICA 14 LA GARA IN CALENDARIO E' A CANDIOLO.
SO CHE SAREMO PRESENTI TUTTI,AD ECCEZIONE DI QUELLI INFORTUNATI,O CON DOLORI VARI(PRATICAMENTE TUTTI).
X ANTONIO:
CHIEDO A NOME DI TUTTI,CHE AD OGNI ATLETA POSSA ESSERE REGALATA UNA NUOVA CANOTTA,DAL MOMENTO CHE LE ATTUALI,ANCHE SE BELLE,CAUSANO A MOLTI DIVERSI PROBLEMI,E UN PAIO DI CALZONCINI MENO SGAMBATI.
ANCHE LA DIVISA GIOCA IL SUO RUOLO E UN ATLETA E' PIU' MOTIVATO A MOSTRARE I COLORI DELLA SUA SQUADRA SE INDOSSA UN COMPLETO NUOVO!
QUESTO PER IL MOMENTO DOVREBBE ESSERE SUFFICIENTE PER PLACARE I DESIDERI DI QUALCHE ATLETA SPINTO A RICERCARE IN ALTRE SOCIETA'QUALCOSA...IN PIU'!
ANCHE SE NON CREDO CHE MOLTE SOCIETA' SIANO DISPOSTI A PRENDERSI ATLETI INFORTUNATI E ROTTI COME NOI,ALMENO IN QUESTO DETENIAMO UN PRIMATO!
PRIMA ERO PIU' ORIENTATO A FARE UN CORSO COME PREPARATORE SPORTIVO,MA PENSANDOCI BENE SAREBBE MEGLIO FARNE UNO DI PRONTO SOCCORSO MEDICO,SICURAMENTE SE CONTINUO A MILITARE NEL PEC MI TORNEREBBE SUBITO UTILE.
DETTO QUESTO RIMANE COMUNQUE UN DATO DI FATTO CHE POTENZIALMENTE SIAMO I PIU' FORTI,SIA COME ORGANIZZATORI CHE COME ATLETI!
FORZA ATLETICA PEC!

lunedì 8 giugno 2009

Gara ad Alba.

Città del tartufo e del cioccolato,oltre che dei buoni vini.
Gara piacevole,distribuita su un percorso principalmente sterrato.
I 1100 podisti saranno rimasti senz'altro soddisfatti di una gara organizzata bene,e dai ricchi premi.
Noi dell'atletica Pec abbiamo approfittato di una stupenda giornata di sole per "allenarci" tutti insieme.
Vincenzo N. ha dettato il ritmo dai primi metri consapevole anche della sua condizione fisica che è in continuo miglioramento,e presto,come credono molti nel team,darà filo da torcere agli atleti della sua categoria.
Più in difficoltà Dellavalle che spronato pero' dal coach è riuscito poi dal 5° Km a portare il suo passo su un'andatura più sostenuta.
Francesco ha cercato inutilmente di seguire la sua scia ma,invano.
Più indietro,ma più per scelta,che per incapacità atletica, Michele ed Enzo,quest'ultimo sta mostrando determinazione e grinta.
I consigli di Vincenzo si stanno rivelando utili(forse fa finta di seguirli).
Enzo sta riportando dei tempi ottimi e in continuo miglioramento.
Chiude la classifica Pec,un Carmelo in leggera difficoltà,ma i suoi problemi sono momentanei e del tutto non preoccupanti.Carmelo,presto supereremo questi problemini e potremo riaprire la nostra sfida!
Oggi la società ha voluto partecipare a questa gara con uno spirito diverso,meno competizione e voglia di risultato sono stati rimpiazzati da serenità e gioia di correre solo per il puro scopo di fare sport tutti insieme.
Al termine della competizione ricchi premi,che data la città,non potevano essere che a base di cioccolato.
Tutti gli atleti,compresi noi,mai come questa volta hanno fatto volentieri la coda all'arrivo per portare a casa le delizie Albesi.
Un ringraziamento vivo alla Ferrero e a tutti gli organizzatori.

domenica 7 giugno 2009

ALBA: PIU' CHE UNA GARA UNA SCAMPAGNATA

RISULTATI PROVVISORI ALBA:563 ARRIVATI GARA COMPETITIVA.
ALBY 162° 29° CATEGORIA
FRANCY 230° 38° CATEGORIA
MICKY 293° 43° CATEGORIA
VINCY 302° 59° CATEGORIA
ENZO 427° 53° CATEGORIA
CARMY 456° 56° CATEGORIA

A PRESTO IL VIDEO: PECCATO CHE UN VIDEO SI E' CANCELLATO,MA HO LE DICHIARAZIONI IN ESCLUSIVA DI ALBY SUL BORGARETTO.

HO SENTITO LA RAGAZZA HA DETTO CHE VA BENE,MA PER QUESTA SETTIMANA SAREBBE DISPONIBILE SOLO AL SABATO,OPPURE LA PROSSIMA SETTIMANA!
POI VI FARO' SAPERE CIAO!
NON MANGIATE TROPPO CIOCCOLATO!

pendenza /distanza


Zona Camb. di Disliv. Distanza Tempo PercentualeAscesa +92,5 mt 2,50 km 11:12 24,9 %Pianeggiante +2,4 mt 4,95 km 22:38 50,3 %Discesa -100,7 mt 2,43 km 11:11 24,8 %Totale -5,8 mt 9,88 km 45:01 100,0 %

dolcissima gara podistica" Ferrero Alba" km9.88 percorso


sabato 6 giugno 2009

RICORDANDO...

L'ANNO PASSATO HA DATO ALL'ATLETICA CARIGNANO(ATTUALE PEC)UN BUON RISULTATO ALLA STAFFETTA SAVIGLIANO-VALMALA.
RICORDIAMO INSIEME QUALCHE DATO:CI SIAMO CLASSIFICATI IN 25^ POSIZIONE,PORTANDO A TERMINE I CIRCA 52 KM IN 3h 57' 40''.
RISULTATI DELLE VARIE TAPPE:
1^ SAVIGLIANO-SUNIGLIA VINCENZO NESE 25'33 27° ASSOLUTO
2^ SUNIGLIA-VILLAFALLETTO PATTANARO ROBERTO 51'15'' 37° ASSOLUTO
3^ VILLAFALLETTO-BUSCA PRONE FRANCO 31'35'' 26° ASSOLUTO
4^ BUSCA-ROSSANA PINNA FRANCESCO 32'38'' 22° ASSOLUTO
5^ ROSSANA-VENASCA CARMELO CERAVOLO 26'57'' 17° ASSOLUTO
6^ VENASCA-VALMALA LETTIERI MAURIZIO(VENDUTO) 29'47'' 13° ASSOLUTO
7^ VALMALA-SANTUARIO MICHELE AVARO 39'55'' 25° ASSOLUTO

Staffetta Savigliano Valmala

L'ATLETICA PEC HA SCHIERATO PER LA STAFFETTA SAVIGLIANO-VALMALA DEL 28/06/09 DUE SQUADRE DI ATLETI.SIAMO STATI TUTTI D'ACCORDO NEL FORMARE DUE SQUADRE IL PIU' OMOGENEE POSSIBILE.SAREBBE INFATTI TROPPO PRETENZIOSO FORMARE UN'UNICA SQUADRA CERCANDO DI COMPETERE CON ATLETI DI LIVELLO TROPPO ALTO.PER QUANTO CI DIFENDIAMO MOLTO BENE E VANTIAMO UN BUON NUMERO DI ATLETI FORTI.QUELLI RIPORTATI SOTTO SONO GLI SCHIERAMENTI DEFINITI A MENO DI RINUNCIE O CAMBIAMENTI IMPROVVISI.

ATLETI 1° GRUPPO TAPPA ATLETI 2°GRUPPO
CLAUDIO SAVIGLIANO-SUNIGLIA ANTONIO
FRANCESCO SUNIGLIA-VILLAFALLETTO ALBY
PAOLO P. VILLAFALLETTO-BUSCA GASTY
ENZO BUSCA-ROSSANA MIMMA
PRONE ROSSANA-VENASCA CARMELO
VINCENZO VENASCA-VALMALA ROMERO
MICKY VALMALA-SANTUARIO PATTA

giovedì 4 giugno 2009

GARA ALBA

APP. FIDAL. B. R. M. 13/03/2009
ALBA ( Cuneo )
DOMENICA 7 GIUGNO 2009
IL G.S.R. FERRERO ORGANIZZA IL

22° MEMORIAL ERMANNO POMPILI
3 a PROVA DI CAMPIONATO PROVINCIALE INDIVIDUALE ADULTI
DI KM. 10 CIRCA
GARA NON COMPETITIVA LIBERA A TUTTI
DI KM. 6 CIRCA
REGOLAMENTO

Possono partecipare alla gara COMPETITIVA tutti gli atleti in possesso della tessera FIDAL
vidimata per l'anno in corso.
Il ritrovo è fissato per le ore 8,30 al Circolo del G.S.R. FERRERO, in Via Vivaro 49, presso
lo Stabilimento Ferrero.
Partenza Corsa Competitiva ore 9,30; partenza Corsa non Competitiva ore 9,35
La quota di iscrizione è fissata in 5 €.
Le iscrizioni devono pervenire tassativamente tramite fax 0173/368703 o via e-mail
(alida.camera@ferrero.com) entro e non oltre venerdì 5 giugno 2009
Non si accetteranno iscrizioni alla gara competitiva il giorno stesso della manifestazione.
Il giorno della competizione sarà possibile iscriversi esclusivamente alla gara non competitiva
fino a 10' prima della partenza.
Responsabile della compilazione delle classifiche è il Giudice arbitro FIDAL.
Per quanto non contemplato vige regolamento FIDAL.
Sarà garantito servizio medico e ricco ristoro a fine gara.
La corsa si svolgerà con qualsiasi condizione atmosferica.
A tutti i non classificati alla gara competitiva e ai partecipanti alla corsa non competitiva un
assortimento di Prodotti FERRERO.
La manifestazione è coperta da assicurazione RCT UNIPOL polizza n. 2351/65/43000301
Per informazioni telefonare ai seguenti numeri: 0173/281537- 340/2409464
PREMI INDIVIDUALI ( MASCHILI)
Assoluti Uomini ( indipendentemente dalla categoria) 1° classificato med. Oro diam. 26
2° classificato med. Oro diam. 24
3° classificato med. Oro diam. 21

Junior, Senior e Promesse ( fino a 34 anni) 1° classificato med. Oro diam. 17
2° classificato med. Oro diam. 15
3° classificato med. Oro diam. 13
4° e 5° classificato Ciondolino oro

Master 35/39 anni 1° classificato med. Oro diam. 17
2° classificato med. Oro diam. 15
3° classificato med. Oro diam. 13
dal 4°al 10° classificato Ciondolino oro

Master 40/49 anni 1° classificato med. Oro diam. 17
2° classificato med. Oro diam. 15
3° classificato med. Oro diam. 13
dal 4°al 10° classificato Ciondolino oro

Master 50/59 anni 1° classificato med. Oro diam. 17
2° classificato med. Oro diam. 15
3° classificato med. Oro diam. 13
dal 4°al 10° classificato Ciondolino oro

Amatori 60 anni e oltre 1° classificato med. Oro diam. 17
2° classificato med. Oro diam. 15
3° classificato med. Oro diam. 13
4° e 5° classificato Ciondolino oro
PREMI INDIVIDUALI (FEMMINILI)


Assolute Donne (indipendentemente dalla categoria) 1° classificato med. Oro diam. 26
2° classificato med. Oro diam. 24
3° classificato med. Oro diam. 21

Donne fino a 34 anni 1° classificato med. Oro diam. 17
2° classificato med. Oro diam. 15
3° classificato med. Oro diam. 13

Master Donne 35/44 anni 1° classificato med. Oro diam. 17
2° classificato med. Oro diam. 15
3° classificato med. Oro diam. 13
4° e 5° classificato Ciondolino oro

Master Donne da 45 e oltre 1° classificato med. Oro diam. 17
2° classificato med. Oro diam. 15
3° classificato med. Oro diam. 13
4° e 5° classificato Ciondolino oro

GRUPPI NUMEROSI ( minimo 15 iscritti)
1° Classificato Rimborso spese di 100 €
2° Classificato Rimborso spese di 60 €
dal 3° all'ottavo classificato Coppa

GRUPPI A PUNTEGGIO ( Primi 100 Arrivati)
1° Classificato Rimborso spese di 80 €
2° Classificato Rimborso spese di 50 €
dal 3° al quinto classificato Coppa
Tenendo conto delle visite da parte di stranieri nel blog ho pensato di inserire una breve presentazione in inglese,credo sia una buona idea!
Inoltre ho inserito una breve presentazione del Pec,ma come avevo gia' detto precedentemente,sarebbe più opportuno inserire anche contatti di responsabili di società.altrimenti lascero' solo la mia mail.fatemi sapere.ciao.
Dimenticavo di dirvi che Andrea,l'autore del bel blog uomo che corre si presterebbe a dedicarci uno spazio sul suo sito per la nostra squadra,con una breve presentazione e una foto di tutti noi.

mercoledì 3 giugno 2009

GARA SUPERGA E PARTENZA















GARA DI 5 KM.CIELO TERSO,CALDO AFOSO.TANTI PARTECIPANTI. TUTTA SALITA!!!! ALLO SPARO,AVVENUTO ALLE ORE 20,00,GLI ATLETI,APPOSTATI NELLE PRIME FILE HANNO MOSTRATO SUBITO DETERMINAZIONE A SFIDARE UNA SALITA CHE NON PERDONA,CHE FARA' SELEZIONE. VEDO MICHELE E VINCENZO CHE PARTONO MOLTO LENTAMENTE,SECONDO UNA TATTICA PREMEDITATA. PRONTI A SFERRARE L'ATTACCO NEI MOMENTI IN CUI GLI AVVERSARI COMINCIERANNO A CEDERE ALLE FATICHE.E MI IMMAGINO GRANDE BAGARRE NEL FINALE,QUANDO STREMATI DALLA FATICA MA ANCORA ADRENALINICI,SARANNO PRONTI PER L'ULTIMA ZAMPATA CHE SUGGELLERA' AD ENTRAMBI LA PREMIAZIONE. E SE ANCHE NON ANDASSE COSI' FATEVI ONORE COMUNQUE!CI VEDIAMO AD ALBA. CARMELO GUARDA CHE ANCHE QUESTA VOLTA NON TI ASPETTO!!...
video
OGNI SETTIMANA O OGNI 15 GIORNI HO PENSATO DI PRESENTARE UN ATLETA.
FATEMI SOLO SAPERE CHI E' DISPONIBILE.

lunedì 1 giugno 2009

obiettivo centrato " battuto Cesare"


volata di Stefania


la grinta di Paolo


stupinigi 2009 km9.5


RISULTATI CORRITORINO

IN ATTESA DELLA CLASSIFICA DI DOMENICA,RELATIVA ALLA GARA A STUPINIGI:"PASSEGGIATA ECOLOGICA ALLA SCOPERTA DEI COLORI DEL PARCO",PARLIAMO ANCORA DELLA CORRITORINO.
RICORDANDO CHE DUE ATLETI DEL PEC,CARMELO CERAVOLO E PINNA FRANCESCO SI SONO DATI BATTAGLIA FIN DAI PRIMI METRI CHIUDENDO LA GARA PRATICAMENTE IN PARITA'.
ATTACCO PIU' DECISIVO PER CERAVOLO GIA' DALLA PARTENZA,AVVIO PIU' LENTO MA PROGRESSIVO PER PINNA.
LA GARA E' COMINCIATA SU UN PERCORSO PIANO,ANZI,LEGGERMENTE IN DISCESA,POI LE PRIME SALITE NEI DINTORNI DEL VALENTINO,ED INFINE LA SALITA DI CORSO DANTE HA COMINCIATO A FARE SELEZIONE TRA GLI ATLETI.IL GRAN CALDO E L'AFA HANNO CONTRIBUITO A RALLENTARE GLI ATLETI MENO ALLENATI SUL FINALE.
PIU' INDIETRO DI PINNA E CERAVOLO,VINCENZO NESE,CLASSE '56,CHE DOPO UN PERIODO NON MOLTO POSITIVO STA MOSTRANDO GRINTA E CARATTERE,SFORNANDO TEMPI SEMPRE MIGLIORI,PIAZZANDOSI 13° DI CATEGORIA.
OTTIMO RISULTATO PER MIMMA VINCI,PREMIATA,CHE OLTRE A CONTRIBUIRE A TENERE ALTO L'ONORE DEL PEC,HA DATO UN BUON ESEMPIO PER LA CATEGORIA FEMMINILE:DONNE DEL PEC,DATEVI DA FARE,AVETE UNA DEGNA AVVERSARIA DA BATTERE.
ASPETTIAMO I RISULTATI DELLA GARA A STUPINIGI,RICORDANDO CHE LA PARTECIPAZIONE E' STATA NUMEROSA.
RICORDO CHE MARTEDI' 2 C'E' UNA GARA NON COMPETITIVA A RACCONIGI(A CUI IO PARTECIPERO'),MERCOLEDI' 3 LA GARA A SUPERGA,E TANTE ALTRE GARE INSERITE NEI LINK A LATO DEL BLOG.
A PRESTO!

Stupinigi-31/05- 09
















Archivio post del blog

Società

Calendario di società

  • Corricollegno-22/03-
  • Vivicittà -29/03-
  • Mezza di Sangano -05/04-
  • Turin marathon e Stratorino-19/04-
  • Beinasco -03/05-
  • Chieri- 10/05 -
  • Stupinigi- 31/05-
  • Stracandiolo-14/06-
  • Staffetta Sav.Valmala-28/06-
  • Riposo dal 4/7 al 13/9
  • Corri S.Matteo Nichelino-20/09-
  • Strarivoli-27/09-
  • Testona-11/10-
  • La folle del ruffini-08/11-
  • Trofeo tufo Moncalieri-15/11-
  • Buon Natale!